Il Personal Coaching (o Life Coaching) ha l’obiettivo principale di aiutare le persone ad arrivare dove vogliono andare (stato desiderato), partendo da dove si trovano ora (stato attuale). Un buon coach (“allenatore della mente”), dopo aver stabilito quali sono i traguardi da raggiungere, utilizza le proprie competenze per supportare e motivare al meglio il suo cliente lungo il percorso: si crea insieme e si mette in atto un piano d’azione preciso e dettagliato.

I coach si stanno diffondendo sempre di più in molti settori diversi. Ad esempio, un “vocal coach” sostiene i cantanti in aree specifiche come la preparazione mentale dell’esibizione, l’interpretazione musicale e l’espressione più efficace delle capacità espressive correlate. È molto diverso dal compito di un maestro di canto, che si concentra di più sulla didattica, attraverso esercizi vocali e tecniche di respirazione.
Altri esempi sono: gli allenatori sportivi, i coach degli attori o degli oratori. Invece un life coach (letteralmente “allenatore di vita”) è un valido professionista che supporta i clienti nel raggiungimento di qualunque obiettivo essi possano avere nella propria vita.

La scelta del tipo di coach da assumere dipende essenzialmente dal genere di obiettivi che una persona vuole realizzare.

Sebbene che, per la scelta del coach è importante tenere a mente l’obiettivo che si desidera raggiungere, il personal coach dovrà sempre lavorare su aspetti fondamentali del miglioramento del proprio cliente, l’autostima, che permette al discente di credere di più in se stesso e l’atteggiamento positivo.Essere capaci di cambiare stato d’animo è infatti una prerogativa essenziale al successo di un individuo.

Se il potenziale cliente ha problemi di natura personale (es. relazioni sociali e/o sentimentali, rapporti difficili con la propria famiglia, ecc.), un personal coach può essere il più indicato. Se invece si cerca di cambiare lavoro o di dare una svolta positiva alla propria crescita professionale, consiglio un career coach o un business coach.
Esiste anche il cosiddetto “coaching olistico” (dall’inglese Holistic wellness coaching): è un programma di coaching personalizzato in cui vengono affrontate le situazioni critiche usando un approccio “a tutto tondo”, per trovare un opportuno equilibrio fra tutte le aree della vita.
Ciò funziona soprattutto in caso di dolore/lutto, autorealizzazione, sviluppo personale, spiritualità e altre componenti correlate. Altre due specializzazioni, tra le più comuni, sono il financial coach e il love coach.

L’elenco che segue mette in evidenza dieci buoni motivi per cui dovresti prendere seriamente in considerazione la possibilità di rivolgerti a un life coach:

1) Per scoprire i tuoi VALORI di vita personali (quello che è più importante per te)
2) Per rimuovere un ostacolo reale o una confusione mentale
3) Per creare un budget giusto, efficace, appropriato per raggiungere l’obiettivo stabilito e attenersi ad esso
4) Per diventare più efficace nell’esprimere e valorizzare i tuoi punti di forza
5) Per imparare a gestire con facilità le tue relazioni sociali e sentimentali
6) Per sviluppare ottime capacità di ascolto ed empatia
7) Per allontanare dalla tua vita le persone negative che ti demoralizzano continuamente
8 ) Per saper vivere divertendoti di più grazie a un atteggiamento mentale positivo
9) Per diventare più organizzato e produttivo
10) Per ricevere un prezioso sostegno nei periodi di transizione e di “crisi”

Avvalersi del coach giusto per te può essere veramente un’esperienza che ti cambia la vita.

Tuttavia ti consiglio di ponderare bene la scelta. Prima di prendere una decisione, ecco alcune domande potenzianti che devi porti per chiarirti le idee:

– Fino a che punto sono aperto al processo di cambiamento?
– Il mio potenziale coach è davvero la persona giusta per me?
– Ha i requisiti opportuni per creare una collaborazione proficua con me?
– Quali sono le mie reali possibilità finanziarie in questo preciso momento?
– Il mio potenziale coach è specializzato proprio nell’area che mi interessa particolarmente?

Un caro saluto.

Raffaele Ciruolo